Condannato a morte per aver usato il Corano come carta igienica

Corano foto

La notizia l´ha data il quotidiano panarabo al Hayat.° 

Un farmacista che lavorava presso un ospedale privato di Riad, è stato condannato a morte: per “offesa al libro sacro (il Corano, ndr)“.

L´uomo in questione – che nel corso del processo ha ammesso di aver compiuto il “reato” contestatogli, e che ha dichiarato di averlo posto in essere “nel pieno delle sue facoltà  mentali” – ha usato il Corano come carta igienica.

Non è dato sapere il motivo del suo gesto: necessità  o desiderio di scherno.

Sta di fatto, però, che l´uomo ha mostrato uno spirito davvero malvagio, a detta del tribunale che lo ha condannato.

Infatti, nel mentre era intento a usare il “libro sacro” per le ragioni che s´è detto (e per di più nella toilette di una moschea), ha causato la morte di un fedele. Il quale, trovandosi d´improvviso ad assistere alla scena, ha avuto – a detta dei giudici – “un infarto che l´ha ucciso all´istante“.

Non bastasse questo, il farmacista sacrilego ha aggravato la sua situazione. Macchiandosi di un ulteriore crimine vergognoso.

Nel carcere in cui è finito, infatti, è stato “beccato” mentre versava del latte – “bene donato da Dio agli uomini” – nel water.

Per questo insieme di orridi crimini “è stata emessa la condanna di morte“.

Perché il farmacista ha “commesso il Peccato capitale“.

Amen.

° 

12 Responses to "Condannato a morte per aver usato il Corano come carta igienica"

  • Fra says:
  • ajeje87 says:
  • Cristian says:
  • Aurora86 says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • prefe says:
  • dr. Hadamard says:
  • Fra says:
Leave a Comment