Montezemolo: è sempre più “discesa in campo”

Luca Cordero di Montezemolo foto

Passano i giorni, le settimane e i mesi, e l´ipotesi che Luca Cordero di Montezemolo (LCdM) voglia entrare in politica si fa sempre più verosimile.° 

L´uscita di oggi – non a caso considerata come una “discesa ufficiale” da molti politici (Prodi in primis) – ne è una prova.

La questione, a mio modesto avviso, non deve riguardare la legittimità  o meno di tale proposito (non è sottoposto a deminutio capitis, e se vuole candidarsi e fare politica – ovviamente – può farlo).

Il problema è con chi voglia farla, con quale schieramento.

Escludendo che possa porsi a capo di una coalizione che ricomprenda Rifondazione comunista. Vuole candidarsi nelle fila del centrodestra?

In sostituzione di Berlusconi?

Praticamente la Cdl passerebbe da un conflitto d´interessi ad un altro, quindi lo escludo.

E poi LCdM è espressione del “salotto buono”, dell´establishment, e il centrodestra – nella stanza vera dei bottoni – non è visto di buon occhio.

Piuttosto – e qui forse si arriva al dunque – LCdM potrebbe porsi a capo di un nuovo centrosinistra.

Quello che a tutti gli effetti potrebbe rappresentare per il Paese una riedizione del vecchio centrosinistra, del pentapartito.

Con dentro il Partito democratico, ovviamente l´Udc, Mastella, lo Sdi, e…

Una parte di Forza Italia (quella democristiana), cui forse il centrodestra sta stretto.

Staremo a vedere.

Sperando, in ogni caso, che il suo eventuale ingresso in politica non pregiudichi il bipolarismo.

° 

18 Responses to "Montezemolo: è sempre più “discesa in campo”"

  • Jinzo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • antonio says:
  • Cristian says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Lord says:
  • camelot says:
  • Fra says:
Leave a Comment