Savino Pezzotta “battezza” il movimento del Family Day

Savino Pezzotta foto

Che Savino Pezzotta volesse dare un seguito alla esperienza culminata con la manifestazione del Family Day, appariva scontato.° 

Che l´ex sindacalista della Cisl, però, potesse prendere in considerazione l´ipotesi di creare una nuova soggettività  partitica – o qualcosa di simile – in molti speravano che non accadesse.

L´auspicio – soprattutto nel centrosinistra – era che Pezzotta potesse far confluire nel costituendo Partito democratico, quel capitale umano e valoriale che – il 12 maggio scorso – ha sfilato a Piazza S. Giovanni.

E invece l´ex cislino risponde no:

Con la nascita del Pd finisce la storia dei partiti cattolici perché in esso i Popolari hanno rinunciato alla propria identità , scegliendo invece il meticciato. Io non amo la contaminazione perché a volte ci si infetta. E dico prudenza: per ammalarsi c´è sempre tempo“.

E a chi lo accusa di voler strumentalizzare il Family Day per ragioni di carriera politica, replica:

La carriera politica l´ho già  fatta diventando segretario generale della Cisl. Non sono un condottiero con l´esercito del Family Day, e neanche la spada di latta di Bagnasco: lui non ne ha bisogno. E non ho strumentalizzato quell´evento. Piuttosto ne sono stato cambiato. Perché mi sono messo all´ascolto di quelle famiglie“.

C´è in loro un ethos popolare, laico ma profondamente impregnato di cristianesimo, che non può essere offeso con leggi come quella sulla libertà  religiosa o sul testamento biologico“.

In ogni caso – precisa Pezzotta – quello legato al Family Day non sarà un partito“, ma “un movimento para-politico“.

Da segnalare anche le reazioni preoccupate in casa Pd: tra i cattolici della Margherita.

Il Teodem Enzo Carra, confessa:

Questa iniziativa che arriva nel bel mezzo del percorso verso il Pd crea un problema“.

Mentre la risposta più piccata è quella del Ministro Fioroni:

Contraddice la sua storia. Ho sempre saputo che l´essere cattolici richiede capacità  di essere lievito e sale nella società , contaminarsi e andare oltre il recinto. Con l´isolamento non si rende un buon servizio ai cattolici“.

L´auspicio del sottoscritto, invece, è che l´ingresso in campo di Pezzotta non riapra una nuova stagione di crociate.

Di cui° -° francamente -° farei volentieri a meno.

Primo: perché non producono alcun risultato, se non quello di esarcerbare ulteriormente gli animi.

Secondo: perché ad esempio in riferimento al testamento biologico, qualcosa va fatto.

E sbaglierebbe – e anche parecchio – chi pensasse che a chiedere una legislazione in materia, siano solo i laici.

Tanti – tantissimi – cattolici, vogliono il testamento biologico.

° 

9 Responses to "Savino Pezzotta “battezza” il movimento del Family Day"

  • thumbria says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • thumbria says:
  • camelot says:
  • thumbria says:
  • camelot says:
Leave a Comment