Anche i Ds scaricano Prodi (mentre Dini fa il minaccioso)

Romano Prodi foto

La questione è che Prodi davvero non lo vuole più nessuno.° ° ° 

Oramai è trattato come un appestato: tutti prendono le distanze da lui.

Apertamente, senza tanti giri di parole.

Si prenda i Ds.

L´altro ieri si è riunita a Roma – in un albergo a quanto pare molto chic – un´assise del partito guidato da Fassino.

E di che pensate abbiano discusso principalmente?

Semplice: di come scaricare il Mortadella. E di come separare le sorti del Partito democratico, da quelle del premier più sfigato e triste di tutti i tempi.

Ha iniziato Fassino:

Il voto delle amministrative, che è stato negativo, ha segnato una crisi di fiducia nei confronti del governo e della sua maggioranza, o si cambia passo o rischiamo il ridicolo, non si può fare finta di niente e alzare le spalle“.

E queste del segretario dei Ds, se confrontate con altre, appaiono parole affettuose.

Goffredo Bettini, uomo di Veltroni ed esponente influente della Quercia romana:

C´è un candidato premier (parla di Prodi, ndr). Fa la campagna elettorale e perdiamo due milioni di voti, poi andiamo al voto ed è poco più di un pareggio, e ora chi governa deve essere anche il capo del Pd? Bisogna rompere questo involucro asfissiante. Il nuovo soggetto non può essere la dependance di un governo in difficoltà “.

Ma Bettini non s´è fermato qui.

Ha proseguito (purtroppo per Prodi):

Aveva detto che voleva scontentare tutti, adesso che ci fischiano dovunque possiamo dire che ha esaurito il suo programma“.

Non si può che concordare.

Come se non bastasse, stamane Lamberto Dini ha lanciato un avvertimento a Prodi: cambia rotta, non ascoltare la sinistra radicale, altrimenti il tuo esecutivo è a forte rischio.

Ecco cos´ha dichiarato l´esponente della Margherita:

Ma come, si sono perse le elezioni, loro le hanno perse più di tutti, e leggo che Giordano dice: “Spostiamo l´asse del governo a sinistra”. Beh..se è così, se ci vogliono portare tutti al suicidio politico, non si può. Adesso aspettiamo i provvedimenti del governo e poi vediamo. Se non vanno bene, se non servono alla crescita, se non contengono le riforme da troppo tempo promesse, allora il governo può andare incontro a brutte sorprese, soprattutto al Senato“.

Mica solo Rifondazione comunista può fa cadere il governo! Mica solo le sinistre radicali! A Romano l´ho detto. Quanto contano? Il 20 per cento? E l´80 per cento della coalizione deve piegarsi ai loro voleri, per di più dopo che sono usciti con le ossa rotte dalle elezioni? Ma non scherziamo“.

Però, in realtà , siamo solo noi del centrodestra che vogliamo che Prodi torni a casa. 😉

° 

15 Responses to "Anche i Ds scaricano Prodi (mentre Dini fa il minaccioso)"

  • Cristian says:
  • camelot says:
  • gattoff says:
  • camelot says:
  • Rudolf says:
  • gattoff says:
  • MENEFOTTO says:
  • MENEFOTTO says:
  • Edoardo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • MENEFOTTO says:
  • frank77 says:
  • camelot says:
  • Rudolf says:
Leave a Comment