Veltroni e lo spreco di 169 milioni di euro (per affitti a vuoto)

Walter Veltroni foto

Dice: Veltroni è il futuro del centrosinistra italico.° ° 

Piace. E´ affabile.

E in più ha dichiarato di non essere mai stato comunista.

Per cui potrebbe andare.

Però.

In tanti gli rimproverano di badare troppo all´immagine, e poco alla sostanza.

E in quest´ottica può essere considerato l´episodio, che lo vede protagonista di sperperi mica da ridere.

Dunque, qualche annetto fa, il buon Walter Veltroni – per gli amici Nutellone – decise che era venuto il momento di trasferire alcuni ufficiali comunali, in una zona nota come “Campidoglio due”.

L´esigenza era quella di razionalizzare. Mentre il costo dell´operazione fu preventivato in 250 milioni di euro.

Una bella sommetta.

Che spinse il Sindaco – per recuperare un po´ di danari – a vendere alcuni immobili: per uno dei quali, il palazzo dell´Acea, furono intascati 108 milioni.

Secondo il progetto iniziale – confermato dalle dichiarazioni rese da Veltroni il 24 maggio scorso – il trasferimento presso il “Campidoglio due” di 114 ufficiavverrà  entro il 2011“.

Senonchè si viene a scoprire, che nonostante questa intenzione sbandierata ai quattro venti, il bravo Nutellone – un paio di anni fa – ha siglato alcuni contratti di locazione con la società  Milano 90 Srl (dell‘imprenditore Scarpellini).

Contratti di locazione che durano fino al 2022, e grazie ai quali si è potuto operare il trasferimento degli uffici dei gruppi consiliari.

Uffici che, sempre a detta di Veltroni, dovrebbero traslocare presso le strutture di Campidoglio due, “entro il 2011“.

Quindi, se il trasferimento in questione avverrà  nei tempi previsti, il Comune di Roma continuerà  a versare per undici anni (dicasi 11), canoni di locazione per degli immobili di cui non usufruisce.

Costo dello spreco in questione?

41 milioni di euro!

Ma non basta.

Perché si viene a scoprire che il buon Veltroni, ha siglato ulteriori contratti di locazione per ospitare uffici comunali. E sempre – chi sa perché – con l´imprenditore Scarpellini.

Questa volta, addirittura, i contratti prevedono una locazione fino al 2025 (dicasi 2025).

E secondo un´interrogazione di due consiglieri comunali di An, il Comune avrebbe rinunciato – siglando i contratti in questione – anche alla “facoltà  di disdetta del contratto alla prima scadenza novennale“.

Anche in questo caso: se gli uffici verranno trasferiti – come il Sindaco ha detto – “entro il 2011“, si continueranno a versare soldi, inutilmente, per 14 anni.

Sprecando, in questo caso, 128 milioni di euro.

Che sommati ai 41 di prima, mettono assieme la non trascurabile cifra di: 169 milioni di euro.

Complimenti al futuro candidato premier del centrosinistra.

° 

8 Responses to "Veltroni e lo spreco di 169 milioni di euro (per affitti a vuoto)"

  • Corvorossononavraiilmioscalpo says:
  • camelot says:
  • Pulce says:
  • camelot says:
  • Giorgio says:
  • camelot says:
  • sinistraSTOP says:
Leave a Comment