Prodi intenzionato a dare 4 milioni di euro di aumento (complessivi) ai dipendenti dei ministeri

Banda Bassotti foto

Nemmeno il libro-denuncia di Stella e Rizzo – quello sugli sperperi della Casta – è riuscito a frenare l´attitudine allo scialacquio (così tanto marcata tra gli esponenti dell‘Unione).° ° 

Come rendiconta, infatti, Alessandra Ricciardi su Italia Oggi, i tecnici della Presidenza del Consiglio hanno elaborato un “bel” disegno di legge. Di quelli che fanno incacchiare il cittadino.

In esso si prevede un incremento di spesa (per lo stato) di 4,2 milioni di euro all‘anno.

Per fare cosa?

Presto detto: per coprire l´aumento di stipendio ai dipendenti di alcuni ministeri.

Aumento che – se dovesse essere approvato il ddl in questione – porterebbe i lavoratori di cui sopra, ad intascare da un minimo di 700 euro, ad un massimo di 1.000 euro lordi in più al mese. Tanto paghiamo noi!

E dire che lorsignori dell´Unione, dopo aver innalzato – oltre ogni ragionevole possibilità  – il numero dei ministeri, s´erano affrettati ad emanare un decreto legge (il n.181 del 18 maggio 2006), la cui finalità  sembrava seria: se si trasferiscono dipendenti da un ministero all´altro, costoro non possono avere aumenti di stipendio. Lo stato deve risparmiare.

E già : perché il trattamento economico dei dipendenti, varia a seconda del Ministero presso cui lavorano.

E questo fa incacchiare di brutto: i dipendenti “sottopagati” e i loro Ministri.

Per accontentare i quali, dunque, s´è pensato di approntare il disegno di legge (di cui si parla).

Il quale – come si legge – prevede un aumento di salario perché:

L´applicazione di un trattamento diverso a dipendenti appartenenti alle medesime qualifiche e alla stessa amministrazione lederebbe il principio di eguaglianza sostanziale e potrebbe determinare un considerevole contenzioso“.

E siccome i politici – quando spendono i soldi nostri – sono molto generosi, il ddl – sempre se dovesse essere approvato – avrà  anche un effetto retroattivo: gli incrementi (di stipendio), infatti, saranno attribuiti anche per tutti i mesi del 2007 già  trascorsi.

D´altra parte i deputati si sono “regalati” 4 mila euro annui in più (i senatori, invece, 5 mila).

Quindi, qualche spicciolo in più – e sempre a spese nostre – doveva essere riconosciuto anche ai loro dipendenti.

O no? 😉

° 

2 Responses to "Prodi intenzionato a dare 4 milioni di euro di aumento (complessivi) ai dipendenti dei ministeri"

Leave a Comment