Disastro economico: Pil in frenata e consumi a picco

Frana foto

Quando fa comodo, a spiegare un rallentamento nella crescita del Pil, c´è sempre pronta un crisi.° ° 

“E´ la crisi che rallenta la nostra economia”, si dice.

Solo che, se ad addurre questo tipo di giustificazione ci sono esponenti del centrodestra (tipo Tremonti), si controreplica: “Tutte sciocchezze, la crisi economica è colpa vostra”.

Se, invece, a governare è l´Unione – quella che incarna la sinistra liberista, come no! – ecco allora che la stampa si mostra più comprensiva.

Per carità , niente di nuovo o di male: ognuno scrive quello che gli pare.

Pertanto non desta meraviglia quello che scrive il Sole 24 Ore.

Che, per giustificare la stagnazione del secondo trimestre 2007 (+ 0,1%), afferma:

“Le prospettive del nostro paese risultano, pertanto, legate al rischio di un deterioramento del quadro internazionale, che avrebbe effetti depressivi sulla crescita europea e italiana, conseguenti al minore dinamismo della domanda e degli scambi commerciali, alla stretta creditizia e alla spinta verso un ulteriore deprezzamento del dollaro, non sostenuto come in passato dal più rapido sviluppo dell’economia Usa rispetto agli altri paesi industrializzati”.

Quindi, se la crescita del nostro Pil deve essere rivista al ribasso (rispetto a quanto previsto dal Dpef), è colpa della crisi dei mutui. Mica del fatto che Prodi – in un anno – abbia aumentato la pressione fiscale di 2 punti!

Ohibò.

E tuttavia, il quotidiano diretto dall´imparziale Ferruccio de Bortoli, poi aggiunge:

“Una buona parte della crescita del Pil italiano nel 2007 dipende, in ogni caso, dall’andamento della spesa delle famiglie, che i più recenti dati sui consumi vedono in affanno“.

Addirittura in affanno? Incredibile!

“Le vendite del commercio al dettaglio, se depurate dell´inflazione, continuano a mostrare un’evoluzione degli acquisti molto deludente, con una contrazione della spesa anche nei prodotti alimentari“.

Addirittura “una contrazione della spesa anche nei prodotti alimentari”!

Quindi, se con il centrodestra le famiglie non arrivavano alla quarta settimana, con l´Unione – si deve presumere – che non arrivino alla terza. O no?

Strano: perché° a noi° risultava che gli omini al governo avessero fatto una Finanziaria per aiutare i meno abbienti.° A noi° risultava.

Ancora:

“Il quadro dei consumi privati resta, dunque, incerto; la dinamica del reddito reale disponibile è condizionata sia dai timori di una possibile risalita dell’inflazione, sia della modesta crescita salariale. In più, le prospettive per l´occupazione appaiono quest’anno meno brillanti che nel 2006 e accentuano lo stato di debolezza della domanda per consumi, a cui non giova la persistente incertezza nelle scelte della politica economica“.

Strano.

Ricapitolando.

Con i signori al governo, il Pil va di schifo. Nonostante la ripresa economica il cui principio è da collocarsi nell´autunno 2005.

Secondo: la domanda interna ristagna, è modesta, contratta. Finanche nei generi alimentari. Il che dimostra che nessun “effetto redistributivo” a favore dei meno abbienti, sia stato prodotto dalla Finanziaria di Visco. E´ stata un salasso per tutti, altrochè.

Terzo, il modesto andamento dei consumi privati è tale che “le prospettive per l´occupazione appaiono quest’anno meno brillanti che nel 2006”.

Insomma uno schifo su tutti i fronti.

Forse per questo, due italiani su tre vogliono che Prodi vada a casa.

Forse.

P.S.: il Giavazzi che piace a noi, è questo. Quello che parla di economia, di riduzione delle tasse, di creazione di un serio sistema di welfare to work. Quello, insomma, che si confronta con la realtà  dei fatti. Quello che non chiude gli occhi dinnanzi alla politica illiberale di questa sinistra al governo.

° 

19 Responses to "Disastro economico: Pil in frenata e consumi a picco"

  • sinistraSTOP says:
  • camelot says:
  • prefe says:
  • sinistraSTOP says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • AggRoger says:
  • nicknamemadero says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • sinistraSTOP says:
  • sinistraSTOP says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Anima Salva says:
Leave a Comment