Attenti: i palazzi della politica non si “occupano”

Fabio Mussi foto

E´ giusto chiedere le dimissioni di Mussi per lo scandalo dei test truccati.° 

Sacrosanto.

Non altrettanto può dirsi, però, per l´occupazione – sia pur pacifica – dei locali del Ministero dell´Università .

I “palazzi della politica” – in quanto luoghi preposti all´esercizio del potere per volontà  del Popolo sovrano – sono inviolabili.

La democrazia si sostanzia anche attraverso il rispetto di regole. Apparentemente formali e insignificanti. In realtà  fondamentali.

La prossima volta, quindi, cari amici di Azione Universitaria protestate in strada.

Laddove, solo, può esprimersi il dissenso.

Il Parlamento, o i Ministeri, lasciateli stare.

Sono il tempio della democrazia.

E noi non siamo black block: le regole le rispettiamo.

° 

P.S.: anche se il sottoscritto, parecchi anni fa, ha occupato una Circoscrizione territoriale. :mrgreen:

° 

10 Responses to "Attenti: i palazzi della politica non si “occupano”"

  • Avantè says:
  • Alex says:
  • sinistraSTOP says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • prefe says:
Leave a Comment