Il 2008 inizia alla grande per Prodi: Bonanni minaccia lo sciopero generale

Romano Prodi sulla neve foto

Ma povero bimbo, povera gioia.° 

Sei lì a divertirti, a fare le tue giuste e meritate vacanze. E che succede?

Che quel cattivone del segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, minaccia lo sciopero generale, se non ti decidi ad abbassare le tasse ai lavoratori dipendenti.

E mica scherza:

Si cambi o sarà  sciopero“.

Confermiamo che nella seconda decade di gennaio o abbiamo risultati, un´andatura già  definita e stabilita della partita oppure andremo a un´iniziativa generale sindacale“.

E non è il solo.

Anche Epifani della Cgil, ci va giù duro:

Non si può più aspettare“.

In quanto occorre:

Finalmente affrontare i temi dei redditi, dei salari e della sicurezza sul lavoro, temi che non possono più attendere“.

Certo, viene da chiedersi come mai i sindacati alzino la voce solo ora; come mai abbiano permesso il salasso operato dalla Finanziaria (quella del 2007); come mai abbiano taciuto di fronte alla rapina delle tredicesime; come mai non abbiano chiesto misure – significative – a vantaggio dei meno abbienti.

Insomma: viene da chiedersi come mai nulla abbiano fatto per evitare che i lavoratori dipendenti, i meno agiati in primis, subissero un aggravio del prelievo fiscale a loro carico.

Ah, già : se si fossero fatti sentire prima, Prodi sarebbe già  sepolto.

E invece ad essere sepolti sono i poveri cristi.

Quelli su cui si è abbattuta la gragnola di tasse (e di rincari) prodotta dal Mortadella!

E dalla complicita del Sindacato tutto!

Leggi altre new su per il Partito della Libertà .

° 

4 Responses to "Il 2008 inizia alla grande per Prodi: Bonanni minaccia lo sciopero generale"

  • pietro says:
  • camelot says:
  • pietro says:
Leave a Comment