Meme Thinking Blogger Award (reloaded)

Non è colpa mia, io i meme li odio. E nemmeno poco.° ° 

Questa volta m´ha incastrato Cristian.

Il meccanismo è lo stesso dell´altra volta (dunque rileggetevi le regole, e non frantumate i marroni).

Sarò sbrigativo, e soprattutto mi concentrerò su una partizione ben precisa di blogosfera: quella libertaria e anarco-capitalista.

Partiamo.

Nomino il Professore: perché è un´entità  mitologica. Metà  uomo e metà  genio (ma per nulla geek). Appassionato di teoria e pensiero economico come nessuno, riesce a scrivere in pochi minuti post di una complessità  assoluta. Dovrebbero assumerlo di corsa al Wall Street Journal.

Nomino, poi, Jinzo: anarco-capitalista puro. Fosse per lui, lo stato non dovrebbe nemmeno essere “minimo”. Andrebbe semplicemente soppresso. Punto.

Poi c´è un´altra mente eccelsa della blogosfera di centrodestra: Astrolabio. E´ capace di passare da Agostino a Friedman con una tale disinvoltura e sapienza, che io che sono un po´ più grande di lui, m´incazzo non poco a leggerlo: se avessi la metà  della sua cultura (e della sua intelligenza), passerei buona parte della mia giornata a guardarmi allo specchio, estasiato e soddisfatto.

Arriva il turno de Il Lume Rinnovato: l´ho scoperto da poco (per mia colpa), grazie all´aggregatore di blog a favore del partito unitario di centrodestra, del Partito della Libertà . E´ un appassionato di teoria economica, come il Professore. E soprattutto – almeno così mi sembra -, di “concorrenza distruttiva”: monopoli privati inclusi.

In ultimo, ma non certo per importanza, cito un blogger che non appartiene al filone di cui sopra. Ma che è un appassionato di politica estera: scova notizie interessantissime sulla stampa estera. Davvero un grande. Mi riferisco a il Mango di Treviso.

Adesso tocca a voi. 😉

Leggi altre news su per il Partito della Libertà .

° 

7 Responses to "Meme Thinking Blogger Award (reloaded)"

  • Jinzo says:
  • camelot says:
  • Marnie4 says:
  • camelot says:
  • Maurizio says:
  • camelot says:
Leave a Comment