A Milano alcuni esponenti di Forza Italia e de La Destra sono favorevoli al registro delle unioni civili

Coppie foto

La situazione è quella che di seguito si riporta, e che ha descritto Carlo Sala in un articolo, apparso ieri su Libero (nella cronaca di Milano, a pagina 43).° 

Un consigliere comunale milanese dei Repubblicani, Franco De Angelis, nel dicembre 2006 presentò una mozione per l´istituzione del registro delle unioni civili: leggasi Pacs.

Da allora, di mozioni favorevoli al registro, ne sono state presentate altre due.

E l´altro ieri, l´Assemblea di Palazzo Marino doveva pronunciarsi su una di esse.

Ma, stante l´assenza di un quadro normativo nazionale (legge Salvi-Biondi ancora all´esame della commissione competente), il consiglio comunale ha deciso di rinviare il testo, alla commissione Pari Opportunità .

Ecco come ha commentato l´accaduto, Franco De Angelis:

In origine ci doveva essere un incontro con Barbara Pollastrini, ministro delle Pari opportunità , poi non se n´è fatto nulla e trovare una posizione comune su una mozione ha richiesto tempo“.

Ciò che rileva in questa vicenda, però, è il fatto che su una di queste mozioni, sia arrivato il benestare di alcuni esponenti del centrodestra.

Innanzitutto quello del nuovo “acquisto” de Il Centro di Starace, Giancarlo Pagliarini:

Esiste già  un registro delle occupazioni di immobili, senza risvolti morali. Queste sono situazioni su cui non c´è destra e sinistra, laici e non, sono questioni amministrative che vanno amministrate bene“.

Anche se, Pagliarini aggiunge:

Sono contrario alla reversibilità , sarebbe un costo enorme per lo Stato“.

Immediata la reazione del consigliere di An, Carlo Fidanza:

Dovrebbero essere la casa dei valori (è riferito al partito di Starace, ndr), invece sono un rifugio per opportunisti senza nessun valore in comune“.

Alla istituzione del registro delle unioni civili, inoltre, è favorevole anche il capogruppo meneghino di Forza Italia, Giulio Gallera:

Noi siamo il partito delle libertà  (no, in verità  voi siete il popolo della libertà . Il Partito della Libertà  deve ancora venire, e per ora esiste solo in Internet, ndr) ed è giusto garantire pari diritti a tutti, mentre oggi c´è chi non può optare per il matrimonio“.

Su questi temi non c´è disciplina di partito. E comunque sul provvedimento Salvi-Biondi c´è la firma di Biondi“.

Gli risponde un altro esponente di Forza Italia a Palazzo Marino, Alberto Garrocchio:

Così non va bene, siamo un partito libero ma mica allo sbando. Gallera è liberissimo di votare come crede e vanno rispettate le opinioni di tutti, ma non c´è stata una riunione del gruppo per decidere quale posizione prendere. Il capogruppo come tale ha la responsabilità  di rappresentare tutti, c´è stato un grave errore“.

Ricapitolando.

A Roma governa il centrosinistra: e Veltroni ha obbedito al Vaticano e detto no al registro delle unioni civili.

A Milano, viceversa, governa il centrodestra: e qualche suo esponente si dichiara favorevole a votare questi “mini Pacs“.

Non so a voi, ma a me viene da ridere.

Leggi altre news su per il Partito della Libertà .

° 

7 Responses to "A Milano alcuni esponenti di Forza Italia e de La Destra sono favorevoli al registro delle unioni civili"

  • nicola says:
  • AggRoger says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Gab says:
  • camelot says:
  • nicola says:
Leave a Comment