Si scrive Pier Ferdinando Casini, si legge Giuda

Pier Ferdinando Casini foto

Quello che – a mio modesto parere – si doveva fare dopo la caduta di Prodi, l´ho detto qui.° 

Né cambio idea ora che la data delle elezioni sta per essere fissata.

Di natura sono pessimista, e non riesco a fare a meno di pensare che la prossima legislatura – per il centrodestra – sarà  solo una corsa ad ostacoli.

Piena di difficoltà .

La congiuntura economica, ad esempio: sarà  pessima.

Dove li reperiremo i soldi per abbassare le tasse, quando il Pil calerà  (e conseguentemente diminuirà  il gettito fiscale)?

Boh (e per favore che nessuno dica che abbasseremo la spesa pubblica, perché almeno io non ci credo)!

Ma i problemi che la Cdl dovrà  affrontare, purtroppo, non saranno solo esogeni: verranno anche dall´interno della coalizione.

Fini probabilmente starà  buono: la sua “ascesa al trono”, la considera rimandata. Ce lo troveremo, dunque, a fare il Presidente della Camera. In attesa di tempi migliori (?).

Arriverà , però, Formigoni in Parlamento.

A fare cosa?

Beh, a proporsi come “delfino” di Berlusconi.

In fondo ha svolto un lavoro egregio in Lombardia: dunque è ovvio coltivi tali pretese. Succedere al Capo dei Capi, questo il suo obbiettivo.

Sarà  accontentato? Le sue mire saranno accolte con favore da quelli che – da tre lustri circa -, sognano di succedere al Berlusca? Tutto ciò non creerà  invidie, gelosie ed instabilità ?

Certo che sì!

Qualcuno potrebbe rispondere: “E´ la politica, bellezza”!

Sarà  anche la politica, ma l´instabilità  è sempre un´inculata per il Paese.

Fosse solo Formigoni, il problema: staremmo apposto. Il danno sarebbe minimo.

Il fatto è che a smuovere le acque, e a rovinare i giochi, ci si metterà  anche Casini.

Il vero killer di Berlusconi.

Il leader dell´Udc, infatti, è rientrato nel centrodestra soltanto per disperazione.

Lo ha dichiarato in maniera sufficientemente chiara, anche in alcuni talk show (ad esempio da Riotta): “Io volevo una legge proporzionale alla tedesca. E con questa avrei potuto creare un centro alternativo alla sinistra (e al centrodestra). Non ho avuto il proporzionale, e ovviamente mi alleo nuovamente con la Casa delle Libertà “.

Più esplicito di così, non poteva essere.

Il fatto è che Berlusconi ha fatto tanti errori, negli ultimi due anni.

E il principale è stato proprio quello di “mantenere in vita” l´Udc.

Nel senso che avrebbe dovuto provare, in tutti i modi, a sabotare Casini.

A renderlo una “mina” inoffensiva.

E invece niente: il Berlusca s´è concentrato su Fini (bravo il cazzone!).

Ha preferito favorire la nascita de il Centro di Starace, pensando di togliere terreno (e voti) al leader di An. Per indebolirlo.

Con ciò, però, ha lasciato in vita il “pericolo Casini”.

Che nella prossima legislatura, si preannuncia molto serio.

Partiamo da un dato.

Nel 2001, il centrodestra – con il Mattarellum – ottenne 40 seggi in più, rispetto al centrosinistra, al Senato.

Secondo le stime che in questi giorni molti istituti demoscopici stanno fornendo alla stampa, nella prossima legislatura – a Palazzo Madama -, la Casa della Libertà  otterrà  dagli 11 ai 30 seggi in più (rispetto al centrosinistra).

Chiaro il concetto?

Dunque il Senato continuerà  ad essere una “Via Crucis”. Un percorso accidentato.

Anche perché è probabile che il vantaggio per la Cdl, in questa Camera, si limiti a 15 seggi in più (questa è una delle ipotesi più accreditate).

Non solo.

Si tenga conto che il Porcellum – come ben sappiamo – consente la cooptazione dei parlamentari, da parte delle segreterie di partito.

Dunque sono i leader della CdL, che scelgono coloro che andranno a sedere alle Camere.

Detto ciò, secondo voi Casini chi deciderà  di candidare a Palazzo Madama: gente che sia “fedele” alla sua linea di ricatto perenne, o berluscones?

E´ di oggi, poi, la notizia più insidiosa.

Il leader dell´Udc, starebbe valutando l´ipotesi di farsi eleggere al Senato.

Una parola è poca e due sono troppe.

Come si fa ad essere ottimisti?

Portatemi il Prozac, per favore.

Leggi altre news su per il Partito della Libertà .

° 

21 Responses to "Si scrive Pier Ferdinando Casini, si legge Giuda"

  • Federico says:
  • freeman says:
  • Fabio says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Gab says:
  • camelot says:
  • Cristian says:
  • erode8888 says:
  • sinistraSTOP says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Child says:
  • Politicrack says:
  • Shadang says:
  • camelot says:
  • camelot says:
Leave a Comment