Omicidio di Gravina: un po’ di giustizia

Bilancia foto

Si inizia a vedere un po´ di luce.° 

Ogni tunnel, per quanto lungo, ha sempre una via d´uscita.

Gli inquirenti che da tempo indagano sulla morte di Ciccio e Tore, infatti, hanno finalmente concesso gli arresti domiciliari a Filippo Pappalardi, il padre delle due vittime.

Non è più accusato del duplice omicidio: è cambiata l´imputazione.

Ora, Pappalardi, dovrà  rispondere di abbandono di minore.

Mentre gli inquirenti, che in questa vicenda hanno sbagliato tanto – troppo -, non risponderanno in alcun modo, dei propri errori.

E´ poca cosa, arrestare un uomo in assenza di prove.

E´ poca cosa, accusare un padre di figlicidio.

Chi sbaglia, paga. Sempre.

Tranne quando sia un magistrato.

E questo è insopportabile.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .

° 

7 Responses to "Omicidio di Gravina: un po’ di giustizia"

  • Asdo says:
  • prefe says:
  • Fabio says:
  • camelot says:
  • Andrea Torre says:
Leave a Comment