Matteo Colaninno: la classe non è acqua. E´ Gin tonic

Totò a colori foto

Matteo Colaninno, intervistato da Barbara Romano su Libero:° ° ° 

Sempre i maligni di Mantova dicono che lei sia un tipo abitudinario. Sceglie i soliti ristoranti: il Pescatore a Canneto e l´Ambasciata di Quistello” (domanda la giornalista, ndr).

Il Pescatore è il primo ristorante italiano, l´Ambasciata credo sia il terzo. Se uno frequenta posti così non è un abitudinario, è un raffinato“.

Hai pvopvio vagione. Gvazie al cielo ci sei almeno tu in Pavlamento, a manteneve alta la bandieva della vaffinatezza.

(Comitato principesse orfane di Fausto Bertinotti).

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .

11 Responses to "Matteo Colaninno: la classe non è acqua. E´ Gin tonic"

Leave a Comment