Berlusconi a Napoli: via libera al piano rifiuti, all’abolizione dell’Ici e alla detassazione degli straordinari

Silvio Berlusconi foto

Il Maschio Angioino – al secolo: Silvio IV da Arcore – è approdato a Napoli, come promesso, per tenere il primo Consiglio dei Ministri della nuova legislatura. 

Diverse e importanti decisioni, sono state prese nel corso della riunione dell´esecutivo.

Innanzitutto è stata abolita l´Ici sulla prima casa.

In secondo luogo – anche se occorrono ulteriori conferme -, si è approvata la detassazione degli straordinari, individuando anche i destinatari del provvedimento (per il tramite della definizione di un doppio “tetto”).

Potranno accedere allo sgravio fiscale, i lavoratori con reddito lordo annuo fino a 35.000 euro. I quali avranno diritto all´applicazione di un´aliquota del 10% – su straordinari, premi, incentivi ecc. ecc. -, fino a concorrenza di un importo massimo di 3.000 euro.

Si è altresì deciso di non estendere la detassazione agli statali, inclusi i dipendenti delle Forze dell’Ordine.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato anche il decreto legge collegato all´emergenza rifiuti in Campania.

Provvedendo alla designazione del Capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, quale nuovo sottosegretario con delega ai rifiuti.

E´ stato deciso, inoltre, di portare a sette il numero di nuove discariche da aprire. Oltre a quelle già  precedentemente individuate (Sant´Arcangelo Trimonte, Savignano Irpino e Terzigno), ne saranno allestite altre quattro.

Anche sul fronte dei termovalorizzatori, si è deciso qualcosa di nuovo: dovrebbero esserne costruiti quattro (uno in più di quanto precedentemente stabilito).

Inoltre, per fronteggiare in modo risoluto l´emergenza rifiuti, i nomi dei siti individuati come nuove discariche, sono stati secretati. Così come si è deliberato (ma si attendono ulteriori conferme) di ricorrere – in caso di necessità  – all´impiego dell´Esercito, per presidiare i luoghi di raccolta dell´immondizia.

L´adozione del cosiddetto “bonus bebè”, invece, è stata rimandata: con ogni probabilità , se ne parlerà  con la prossima Finanziaria.

E’ stato approvato, infine, il cosiddetto “pacchetto sicurezza”.

Insomma: da oggi è iniziata davvero la nuova legislatura.

Update delle 19.53: quando è stato scritto il post, i giornali non avevano ancora parlato del provvedimento sui mutui: importantissimo.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .


Tags: , , , , ,

16 Responses to "Berlusconi a Napoli: via libera al piano rifiuti, all’abolizione dell’Ici e alla detassazione degli straordinari"

  • paraffo says:
  • camelot says:
  • Asdo says:
  • camelot says:
  • paraffo says:
  • camelot says:
  • Asdo says:
  • camelot says:
  • Asdo says:
  • Gab says:
  • Shadang says:
  • prefe says:
  • paraffo says:
  • Gab says:
Leave a Comment