Tra An e Fi piccole scaramucce

Spadaccini foto

Tra Denis Verdini e alcuni esponenti di An (La Russa in primis), ieri si è consumata una piccola polemica.

L´oggetto del contendere?

La costituzione del Popolo della Libertà . E annessi e connessi vari: la data del congresso di fondazione del nuovo soggetto politico unitario; il dies ad quem entro cui dovranno sciogliersi i due “soci di maggioranza”.

E´ stata una dichiarazione del neocoordinatore di Forza Italia, a creare qualche fibrillazione:

Entro fine anno saranno sciolti i partiti Forza Italia e Alleanza nazionale, in primavera faremo la costituente e poi il congresso“.

Letto il pronunciamento di Verdini, pronta è arrivata la replica di Ignazio La Russa:

Spiace che l´onorevole Verdini abbia ritenuto autonomamente di enunciare tempi e percorsi per giungere alla costituente del nuovo Partito della Libertà “.

Spiace doppiamente perché An, intende proporre non lo scioglimento ma la confluenza reciproca in un nuovo soggetto politico, capace di conservare militanze, storia e tradizione di ciascuno degli aderenti“.

Al Ministro della Difesa, si è associato Andrea Ronchi:

Quella di Verdini è un´iniziativa della quale non comprendo il senso“.

E´ arrivata, allora, la rettifica del coordinatore del partito azzurro:

Ho parlato come coordinatore di Forza Italia al popolo di Forza Italia“.

Giusto qualche parolina per commentare questo stucchevole e infantile siparietto.

Innanzitutto, siamo tutti consapevoli del fatto che o si fa il Popolo della Libertà , o si corre il rischio che il centrodestra un domani – quando Berlusconi si ritirerà  dalla politica attiva -, possa andare in frantumi.

La stessa Forza Italia, ove non si desse vita al soggetto unitario di centrodestra, non sopravviverebbe.

Cadrebbe sotto i colpi di opposte fazioni – leggasi: laici e cattolici, piuttosto che ex socialisti ed ex democristiani -, oggi tenute sotto controllo e sedate negli appetiti, dal Dominus di Arcore.

Il pericolo che un domani Forza Italia – ripeto, in assenza del suo Re, che tutto comanda e tutto decide -, possa subire una scissione: è altissimo.

I democristiani – oggi assiepati all´ombra del Berlusca – potrebbero tranquillamente confluire nell´Udc.

I socialisti – che già  oggi faticano a convivere con certi “cattolicisti” azzurri – potrebbero addirittura subire la tentazione di ritornare alla “casa madre”: cioè a sinistra.

Lo sgretolamento di Forza Italia, dunque, nell´Era post berlusconiana: è un evento ad alta probabilità .

Che va scongiurato ora, in anticipo; cercando di rendere l´assetto del centrodestra più stabile, più sicuro, e il più possibile resistente: in vista del dopo-Berlusconi.

Dunque il Popolo della Libertà  è una necessità ; una scelta strategica fatta nell´interesse, certo del centrodestra: ma soprattutto nell´interesse del Paese.

Che, se un domani la coalizione liberal-consersatrice non fosse più compatta, perderebbe i benefici che ha sperimentato con l´avvento della cosiddetta Seconda Repubblica: l´alternanza tra coalizioni diverse.

Veniamo ad Alleanza Nazionale.

Il partito di Fini – anche per poter ambire ad avere un proprio uomo alla Presidenza del Consiglio -, ha più di Forza Italia il bisogno di dare vita ad un soggetto unitario (e Fini ha in mente questo sbocco, questo obiettivo: da almeno 10 anni).

Però An teme l´annessione.

Teme, cioè, di essere fagocitata. Di essere ridotta al lumicino, in termini di influenza sulle scelte complessive del futuro partito.

Aggiungo altro.

Gli esponenti della destra, portano seco – anche in questa nuova avventura politica – quel complesso d´inferiorità  (il sentirsi “figli di un Dio minore”), che li accompagna da sempre.

Dunque sono guardinghi. Sospettosi.

Vorrebbero evitare di essere ridotti a “componente culturale” del futuro soggetto unitario di centrodestra.

Poveri bimbi!

Noi di destra – bisognerebbe ricordarlo sempre – abbiamo fatto la storia patria degli ultimi 15 anni.

Anzi e di più.

Le migliori idee oggi sul mercato della politica – mi riferisco alle proposte di riforma costituzionale, ad esempio -, la destra “non elegante e presentabile” (ma democraticissima) costituita dal Msi: le avanzava oltre 30 anni fa. Allora, si era accusati di essere golpisti (e pensare che si suggeriva l´americanizzazione delle istituzioni!).

Oggi, i quattro shampisti e minus habentes in circolazione che s´atteggiano a statisti – penso a quella nullità  di D´Alema -, formulano le stesse proposte. Ma proprio tali e quali! Tsè! (potrei continuare, ma vado di fretta: devo decidere quale boxer indossare stasera, per rimorchiare meglio).

Dunque, queste paure, mettono in agitazione gli uomini di Fini.

Per questo dalle parti di Forza Italia, dovrebbero usare maggiore intelligenza e tatto (soprattutto quest´ultimo), nell´affrontare le tappe del comune percorso che porterà  alla nascita del Pdl.

Evitando che s´ingenerino fraintendimenti.

Anche perché – questo è più di un avvertimento, è una promessa! – ove i dirigenti di Forza Italia e An, un domani dovessero impazzire; e per questo motivo (o altro) manifestassero – che ne so – l´intenzione di rallentare o stoppare il processo di costituzione del Popolo della Libertà : andrebbero incontro a sicuri problemi.

Tipo: alcune centinaia di trentenni (e ventenni) – che gravitano attorno a per il Popolo delle Libertà  e a Tocqueville -, sarebbero pronti a manifestare e a protestare giorno e notte, sotto le sedi di Forza Italia e di An.

E se le manifestazioni non dovessero bastare per convincere le nomenclature dei due partiti, a seguitare nel proposito di far nascere il Pdl: si darebbe vita al “Piano B”.

Che contempla il fatto che le centinaia di “giovanotti” di cui sopra, incomincerebbero a fare uno sciopero della fame e della sete. Fino alle estreme conseguenze!

Insomma: o si fa il Popolo della Libertà , o si muore!

E´ chiaro il concetto?

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .

15 Responses to "Tra An e Fi piccole scaramucce"

  • Andrea says:
  • daffy says:
  • nicola says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Andrea says:
  • paraffo says:
  • Tiziana says:
  • camelot says:
  • shadang says:
  • camelot says:
  • faber says:
Leave a Comment