Anche la Guzzanti entra a far parte del clan dei cazzari

Sabina Guzzanti foto

Uno dei tanti elementi che caratterizza i sinistri nostrani: è il ricorso alla menzogna come mezzo politico.

Mentono su tutto. Sistematicamente.

E gli va bene, nel senso che non vengono quasi mai sbugiardati, perché il ceto politico di centrodestra è costituito in buona parte da pippe.

Da ominidi che dovrebbero dedicarsi alla coltivazione dei funghi porcini, e invece purtroppo stanno lì a fare politica.

A ciò si aggiunga che il nostro giornalismo fa cagare. E il risultato è presto ottenuto: loro – i sinistri – mentono; i destri, per incapacità  e modeste doti culturali ed intellettive non riescono a replicare; e agli italiani arrivano quantità  industriali di menzogne, spacciate per verità .

Ad esempio.

Ieri l´altro, la brava – nonostante tutto: brava – Sabina Guzzanti, ad un certo punto, dalla piazza del No Cav Day ha detto:

Dimenticavo: l’intercettazione autentica l’ha pubblicata solo il Clarin, ci sono due ministre che discutono su come si fa sesso orale…“.

Di che parlava, l´attrice?

Sempre dello stesso argomento: la storiella del sexgate che riguarderebbe il Berlusca.

Direte: embè?

Embè, la questione è che il giornale di cui parla la Guzzanti, non ha pubblicato alcuna intercettazione telefonica!

Si è limitato a riportare il chiacchiericcio, cui ha dato risalto anche la nostra stampa. Si è limitato al “si dice”. Niente in più.

L´articolo cui fa riferimento la Guzzanti, è questo.

Utilizzando Google Translate potrete tradurne il contenuto dallo spagnolo all´italiano, e verificare come in esso si dica solo ciò che è stato riportato dai nostri quotidiani. Ci si limita al pettegolezzo. Di intercettazioni: non v´è traccia.

Inoltre, l´articolo è pieno zeppo di imprecisioni: grandi e piccole (d´altra parte è stato scritto da un giornalista, e non da un blogger).

Ad esempio – per parlare di una cosa banale – si dice che la Carfagna avrebbe 37 anni: invece il prossimo dicembre ne compirà  33.

O ad esempio si sostiene che la Rai sarebbe una tv privata.

Inoltre: si asserisce che le intercettazioni farebbero riferimento ad un periodo in cui Berlusconi era all´opposizione, e la Carfagna faceva ancora la showgirl. E quest´ultimo asserto è platealmente falso.

Le presunte intercettazioni hard risalgono al 2007. Mara Carfagna fa politica dal 2000, e nel 2007 sedeva alla Camera dei Deputati.

Detto ciò: mi sapete dire come mai nessuno del centrodestra, abbia detto che la Guzzanti ha mentito spudoratamente?

E mi sapete dire come mai a sinistra non riescano a fare a meno delle menzogne?

In ultimo: a che servono i giornalisti (ma soprattutto: a che serve il loro Ordine)? Perché i gazzettieri del Corriere della Sera, ad esempio, quando hanno riportato le parole dell´attrice romana, non hanno anche aggiunto che il Clarin non ha pubblicato alcuna intercettazione?

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .

28 Responses to "Anche la Guzzanti entra a far parte del clan dei cazzari"

  • cat says:
  • dan says:
  • Giancarlo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • cat says:
  • ruys says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • dan says:
  • camelot says:
  • Rudolf says:
  • pietro says:
  • cat says:
  • camelot says:
  • nicoletta says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • nicoletta says:
  • pietro says:
  • camelot says:
  • mara says:
  • camelot says:
Leave a Comment