Paola Binetti: omosessualità = pedofilia

Paola Binetti foto

Le posizioni omofobe della senatrice del Pd, Paola Binetti, sono un fatto noto. 

D´altra parte, la numeraria dell´Opus Dei non si è mai premurata di nasconderle. Anzi, quando le è stato possibile, le ha espresse molto chiaramente.

Ad esempio, quando ha dichiarato:

L’omosessualità è una devianza della personalità “.

E il comportamento dei gay è:

Molto diverso dalla norma iscritta in un codice morfologico, genetico, endocrinologico e caratteriologico“.

Oppure quando ha definitivo l´omosessualità , una malattia:

Fino agli Anni Ottanta nei principali testi scientifici mondiali l´omosessualità  era classificata come patologia, poi la lobby degli omosessuali è riuscita a farla cancellare. Ma le evidenze cliniche dimostrano il contrario“.

Ieri, tuttavia, la senatrice Teodem ha superato il limite: arrivando addirittura a sostenere che esista un nesso tra l´omosessualità  e la pedofilia.

Una giornalista le ha chiesto:

Senatrice Paola Binetti, ha visto il documento del Vaticano sui gay che non possono diventare preti?”.

E la Binetti ha risposto:

La Chiesa sta ribadendo una dottrina consolidata per la scelta dei suoi pastori. Del resto non dimentichiamo che proprio recentemente si è verificata la situazione drammatica dei preti pedofili“.

Inevitabile la replica dell´intervistatrice:

E la pedofilia ha a che fare con la omosessualità ?”

Stiamo attenti. Il documento della Congregazione per l’Educazione cattolica parla di “tendenze omosessuali fortemente radicate”“.

Quindi queste tendenze omosessuali fortemente radicate presuppongono la presenza di un istinto che può risultare incontrollabile. Ecco: da qui scaturisce il rischio pedofilia“.

Quindi, ad avviso della senatrice “progressista” del Pd, tutti coloro che hanno “tendenze omosessuali fortemente radicate” – che significa soltanto che sono gay al 100%, e che non presentano, dunque, un´omosessualità  latente -, dispongono di “un istinto che può risultare incontrollabile“, e da cui “scaturisce il rischio pedofilia“.

Bon.

E Veltroni che pensa di tutto ciò? Condivide tali affermazioni? Soprattutto le considera compatibili con le posizioni del Pd?

Attendiamo una risposta.

P.S.: alla Binetti, invece, vorremmo chiedere un’altra cosa: ma quelli come il sottoscritto che hanno tendenze eterosessualifortemente radicate” (cioè coloro che sono eterosessuali al 100%), hanno anch´essi un “istinto che può risultare incontrollabile“, e da cui può scaturire un “rischio pedofilia“, oppure no? E se è no, come si spiega, allora,° il fatto che tra le vittime dei pedofili, purtroppo, ci siano anche numerose bambine?

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .


Tags: ,

35 Responses to "Paola Binetti: omosessualità = pedofilia"

  • Valerio says:
  • camelot says:
  • ELLEKAPPA says:
  • nicoletta says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • nicoletta says:
  • camelot says:
  • nicoletta says:
  • camelot says:
  • nicoletta says:
  • camelot says:
  • valerio says:
  • Poliscor says:
  • Simone82 says:
  • Gabriele Cozzolino says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Simone82 says:
  • ellekappa says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • pablo says:
  • camelot says:
  • Poliscor says:
  • camelot says:
  • Poliscor says:
Leave a Comment