Dipendenti scuola: 110 euro in più sotto l´albero. E da gennaio 75 euro mensili in più ai prof, e 55 agli Ata

Scuola foto

Dunque, il cosiddetto pacchetto anticrisi – vale a dire: il decreto legge 185 – contiene anche alcune misure economiche che riguardano i dipendenti della scuola: insegnanti, bidelli e direttori. Oltre un milione di persone.° 

Costoro, sotto l´albero, troveranno 110 euro in più in busta paga. Si tratta – come racconta Alessandra Ricciardi su Italia Oggi – “dell´indennità  di vacanza contrattuale, che il decreto legge 185, il dl anticrisi appunto, autorizza a pagare per il 2008“.

Non solo.

Visto che questi dipendenti pubblici attendono da tempo il rinnovo del loro contratto, il governo, con il medesimo decreto legge (più precisamente: con l´articolo 33 dello stesso), ha deciso di anticipare loro anche gli aumenti che dovrebbero ottenere dal nuovo contratto. Aumenti che saranno erogati a partire da gennaio, e che:

Costituiscono anticipazione dei benefici complessivi del biennio 2008/2009 da definire, in sede contrattuale o altro corrispondente strumento, a seguito dell´approvazione del disegno di legge finanziaria per l´anno 2009“.

Secondo quanto riferisce la giornalista di Italia Oggi, che cita stime della Ragioneria generale dello Stato, gli insegnanti dovrebbero avere un aumento medio pro capite di 75 euro al mese. Mentre gli Ata, dovrebbero ricevere 55 euro in più.

Se volete, votate Ok.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .

10 Responses to "Dipendenti scuola: 110 euro in più sotto l´albero. E da gennaio 75 euro mensili in più ai prof, e 55 agli Ata"

  • Temporaneo! says:
  • camelot says:
  • Francesco (Francio) says:
  • pietro says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Lkv says:
  • camelot says:
Leave a Comment