Grazie al pacchetto-sicurezza confiscati 4 miliardi alla Mafia

Polizia foto

Nel 2007, lo stato è riuscito a confiscare alla criminalità  organizzata 1 miliardo di euro.

Nel 2008, per effetto delle norme di contrasto alla Mafia (e alle altre organizzazioni malavitose) contenute nel cosiddetto pacchetto-sicurezza, nelle casse dello stato sono entrati 4 miliardi di euro.

Questo risultato è frutto di alcune misure varate dal governo Berlusconi, con cui si è deciso di separare le sorti dei malavitosi da quelle dei loro beni, onde consentire allo stato di entrare in possesso di quest´ultimi, più facilmente e più rapidamente. Subito dopo il loro sequestro.

E´ il Ministro degli Interni Roberto Maroni, a descrivere le misure in questione:

Abbiamo separato il destino dei mafiosi da quello dei loro beni, che adesso, una volta sequestrati, restano nel patrimonio pubblico“.

Per quanto riguarda gli immobili:

Possono tornare alle comunità  anche dopo qualche tempo“.

Mentre nel caso di auto e moto, ad esempio:

Se per utilizzarli avessimo aspettato i tempi della confisca, avremmo rischiato di farli diventare dei ferrivecchi. Da buttare o quasi“.

Invece, grazie alle nuove disposizioni contenute nel pacchetto-sicurezza, essi entrano in possesso delle Forze dell´Ordine: “subito dopo il sequestro“.

In questo modo:

Risparmiamo i soldi del deposito giudiziario e diamo alla Polizia la possibilità  di farne un uso concreto e immediato, garantendone la manutenzione“.

Va aggiunto, inoltre, che il 60% dei beni sottratti alla criminalità  organizzata è rappresentato da immobili (ville, appartamenti e terreni. Per un totale di circa 3.000 unità ); il 21%, invece, è costituito da beni mobili (auto, moto e natanti. Per un totale di circa 1.000 unità ); e il 19%, infine, da beni come – ad esempio – le aziende. Quest’ultime, sottolinea Maroni:

Vanno fatte funzionare, altrimenti chiudono con il risultato che i lavoratori rischiano di perdere il posto per l’intervento dello Stato“.

A tal scopo, aggiunge il Ministro degli Interni, a gennaio:

Faremo una riunione con imprenditori, commercianti e artigiani per creare una rete di protezione che consenta la gestione di queste aziende e le faccia funzionare. Se sapremo far fruttare i beni sequestrati, fondi ingenti potranno essere messi a disposizione delle forze dell’ordine“.

Le cose cambiano, e sensibilmente (d’altra parte governa la destra).

Se volete, votate Ok.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .


Tags: , , ,

9 Responses to "Grazie al pacchetto-sicurezza confiscati 4 miliardi alla Mafia"

  • nicoletta says:
  • camelot says:
  • nicoletta says:
  • camelot says:
  • bruno says:
  • camelot says:
Leave a Comment