Fantapolitica targata il Riformista: Fini e Tremonti attendono il processo Mills per far fuori il Cav

Gianfranco Fini foto

Dunque, come noto, ieri l´altro il Presidente della Camera ha inviato una lettera al Corriere della Sera, per dire la sua in tema di riforma della giustizia.° 

La “mossa” ha insospettito tutti: cosa significa? Perché Fini ha deciso di intervenire sull´argomento?

Interrogativi legittimi, ovviamente. A cui taluni giornali hanno provato a dare una risposta: lo hanno fatto Libero e il Riformista.

Il primo, ieri, ha segnalato come l´esponente di An cerchi un “ruolo politico”, nonostante la sua funzione istituzionale (e, dunque, per definizione “super partes”).

Il Riformista, invece, ha fatto di più. In un articolo firmato da Alessandro De Angelis, ha dato questa interpretazione della mossa del leader della destra:

“Dietro la mossa di Fini, per molti c´è dell´altro. Fonti vicine al Cavaliere danno per certo, o quasi, che la Corte (Costituzionale, nota di camelot) boccerà  il lodo Alfano. Il che avrebbe immediate ripercussioni sul processo Mills. Di qui – dicono – un possibile big bang proprio sulla premiership. Un azzurro di rango spiega a microfoni spenti: “E´ partita la guerra alla successione di Berlusconi, prima della fine della legislatura. Pezzi di centrodestra aspettano il cadavere giudiziario del Cavaliere, sulla base della convinzione che in questa congiuntura sarebbe difficile per il Capo dello Stato sciogliere le Camere. E al disegno stanno lavorando sia Fini che Tremonti””.

Riepilogo: secondo il giornalista, in molti attendono che la Consulta bocci il Lodo Alfano, perché in questo modo riprenderebbe il processo a carico di Berlusconi, e quest´ultimo, dopo un´eventuale condanna, si troverebbe nella condizione di doversi dimettere da Premier (non si capisce perché!). Inoltre, siccome Napolitano – sostiene il giornalista – non sarebbe favorevole allo scioglimento anticipato delle Camere, giocoforza dovrebbe affidare l´incarico di formare un nuovo governo a Gianfranco Fini (o a Giulio Tremonti).

Enormi, gigantesche, sesquipedali sciocchezze!

Procediamo con ordine, per spiegare meglio le inesattezze scritte da il Riformista.

Innanzitutto, a seguito dell´introduzione del cosiddetto Lodo Alfano, come dovrebbe essere noto, la posizione giudiziaria di Berlusconi è stata stralciata dal processo Mills. In secondo luogo, i magistrati della Procura di Milano hanno impugnato il Lodo dinanzi alla Corte Costituzionale, sollevando un´eccezione di costituzionalità .

Bene. Cosa comporta il combinato disposto di queste due cose (lo stralcio e l´impugnazione dinanzi alla Consulta, del Lodo Alfano)?

Una cosa semplice semplice: Berlusconi sarà  prosciolto, perché la fattispecie per cui risulta(va) indagato cadrà  in prescrizione.

E´ cosa nota, quest´ultima, da diversi mesi. Ne ha parlato anche il Corriere della Sera (si vede, però, che i giornalisti de il Riformista non leggono il quotidiano di via Solferino).

Va aggiunta un´altra cosa, prima di proseguire.

I magistrati di Milano, pur di processare Berlusconi in relazione all´affaire-Mills – come ha raccontato Bruno Vespa, in una puntata di Porta a Porta cui era presente anche Antonio Di Pietro -, hanno compiuto un atto ai limiti dell´illegale. Il seguente.

Siccome il presunto reato per cui si voleva perseguire Berlusconi stava per cadere in prescrizione (o addirittura già  risultava prescritto), gli inquirenti di Milano hanno compiuto una singolare operazione: hanno calcolato il decorso dei termini di prescrizione, non già  a partire da quando all´avvocato inglese sarebbero stati dati dei soldi (come la legge prescrive di fare); ma da quando quest´ultimo li avrebbe materialmente spesi.

Attraverso questo escamotage – discutibile e probabilmente illegale – sono riusciti a portare Berlusconi in tribunale. Altrimenti, a voler rispettare la legge e il codice penale, il processo Mills, almeno nella parte riguardante Berlusconi, non avrebbe mai potuto prendere avvio.

Chiaro? Mi auguro di sì.

Si dirà : ma cosa c´entra questo, con lo stralcio e l´impugnazione del Lodo Alfano?

C´entra, eccome. Perché dal momento in cui la Procura di Milano ha impugnato il Lodo dinanzi alla Consulta, i termini di prescrizione hanno ripreso a decorrere (nonostante il Lodo preveda il loro “congelamento”).

Ancora più chiaramente: pur di “smerdare” Berlusconi, pur di attaccarlo, pur di farlo passare – agli occhi dell´opinione pubblica – come un satrapo che si fa leggi “su misura”, e per di più incostituzionali -, gli inquirenti milanesi hanno accettato di far finire il processo a suo carico in prescrizione. Lo hanno voluto loro, impugnando il Lodo, e facendo “ripartire” il decorso dei termini di prescrizione, interrotto dal Lodo stesso.

Infatti, se anche un domani la Consulta dichiarasse incostituzionale il Lodo Alfano, e se anche dovesse riprendere il processo a carico di Berlusconi, stante l´impugnazione della Procura di Milano – che ha “riattivato” il decorso dei termini di prescrizione -, esso finirebbe in un nulla di fatto, perché cadrebbe in prescrizione. E´ un fatto tecnico, non scongiurabile (sono in molti ad averlo dichiarato, anche pubblicamente)

Detto questo, dunque, la favoletta raccontata ieri da il Riformista – e in base alla quale, nel Palazzo, s´attenderebbe il “cadavere giudiziario del Cavaliere” – è destituita di ogni fondamento.

Fini vuole subentrare a Berlusconi (al pari di Tremonti), è ovvio: ma non è un fesso.

Sa che deve fare affidamento su altro.

P.S.: la tesi secondo cui l´impugnazione del Lodo dinanzi alla Consulta riattiverebbe il decorso dei termini di prescrizione, mi lascia perplesso. Tuttavia, l´ho riportata in questo post, perché l´ho letta su diversi quotidiani, e l´ho sentita esporre da alcuni politici. In ogni caso, stante ciò che ha scritto mesi orsono il Corriere della Sera, il processo a carico di Berlusconi cadrebbe comunque in prescrizione.

Se volete, votate Ok.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .

22 Responses to "Fantapolitica targata il Riformista: Fini e Tremonti attendono il processo Mills per far fuori il Cav"

  • ruys says:
  • Giancarlo says:
  • bruno says:
  • Caldanei says:
  • Simone82 says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • ruys says:
  • camelot says:
  • Fra says:
  • camelot says:
  • valerio says:
  • Giancarlo says:
  • ruys says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • ruys says:
Leave a Comment