Berlusconi, Olocausto: “Non lo dimenticheremo mai”

Memoria Shoah foto

Il Presidente del Consiglio, celebrando il Giorno della Memoria:

Le leggi razziali emanate nel ´38 sono una ferita profonda inferta non solo alla comunità  ebraica, ma alla intera società  italiana“.

In questo giorno, 64 anni or sono, furono abbattuti i cancelli di Auschwitz. Questa data e quel luogo sono il paradigma dello sterminio di un popolo che ha segnato per sempre la storia dell´umanità . Non lo dimenticheremo mai“.

Per questo nutriremo il ricordo della Shoah con celebrazioni e iniziative rivolte in modo particolare ai giovani, affinché sappiano a quale punto di aberrazione può arrivare l´odio dell´uomo contro l´uomo. Non solo. Il Governo invita gli insegnanti e gli studenti a fare tesoro di questa ricorrenza in tutte le scuole, perché il “Giorno della Memoria” insegni a tutti, una volta di più, il valore della pace e della convivenza pacifica tra i popoli“.

La “memoria” è ciò che oggi il mondo deve conservare per evitare che nulla di quanto accaduto possa ripetersi. Per rendere omaggio alle vittime di leggi razziali, persecuzioni, deportazione, prigionia e sterminio. E per ricordare anche quanti, pur in campi e schieramenti diversi, si opposero a quel folle progetto di genocidio non esitando a salvare altre vite e a proteggere, in condizioni difficili, i perseguitati mettendo a rischio persino la propria vita“.

Il Presidente della Camera, Gianfranco Fini:

La memoria è un dovere, soprattutto quando contiene il dolore, l’abominio, l’orrore. Rimuovere l’orrore può produrne altri“.

Per questo motivo c´è:

Il dovere di indignarsi e non minimizzare quando riecheggiano teorie negazioniste sempre infami e ancor di più se arrivano da chi ha un incarico religioso“.

è mia convinzione che istituire un luogo del ricordo, della riflessione e del raccoglimento sia una modalità ” per “mantenere sempre vigile la coscienza dei cittadini sull’obbligo di difendere i valori dell’uomo. Vuol dire contribuire a preservare gli italiani di oggi, e a maggior ragione quelli di domani, dai veleni mai del tutto scomparsi dell’antisemitismo“.

Il dovere della memoria” – conclude il Presidente della Camera – è il doveredi far sì che i valori democratici e repubblicani” vengano “recepiti in profondità  e acquistino una sempre maggiore forza civile“.

Stella gialla Shoah foto

° 

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .

12 Responses to "Berlusconi, Olocausto: “Non lo dimenticheremo mai”"

  • orenbuch says:
  • camelot says:
  • orenbuch says:
  • camelot says:
  • orenbuch says:
  • camelot says:
  • orenbuch says:
  • camelot says:
  • orenbuch says:
Leave a Comment