Resa dei conti tra Di Pietro e De Magistris

Antonio Di Pietro e Luigi De Magistris foto

Fino a qualche settimana fa, a sottolineare quanto idilliaco fosse il loro rapporto, e l’uno e l’altro solevano descriversi come “gemelli siamesi”. “Mai nessun ci dividerà”: questo, affermavano in pubblico, tra abbracci e sorrisi di circostanza.

Naturalmente mentivano, e spudoratamente: ma almeno salvavano le apparenze.

Da qualche giorno, invece, le cose sono cambiate, e di molto: De Magistris è uscito allo scoperto e, con un’intervista a l’Espresso, ha lanciato un’Opa ostile al partito; Totonno, allora, per tutta risposta, ha ordinato ai fedelissimi di sparare ad alzo zero contro l’europarlamentare.

Vediamo cos’ha dichiarato De Magistris:

Per me la politica modello Mastella, raccomandazione o simili, non esiste. Lei mi chiede di Bassolino. Il Pd doveva mandarlo a casa. Solo se riusciremo a creare un politica diversa, saremo forti. Se l’Idv commettesse questo sbaglio, passerà in 48 ore dall’8 per cento al 2”.

Pur non avendo un ruolo di responsabilità, ho un ruolo politico evidente. Quando l’altro giorno un giornalista mi ha domandato: “C’è l’anomalia Torre Del Greco, dove l’Idv sta con il centrodestra”. Ho risposto candidamente: “Per me è cosa grave, dovrebbe finire quanto prima”. L’indomani ho saputo che Idv è uscita. Se raccogli un numero così alto di voti, finisce che se dici una cosa hai un peso enorme”.

Silvana Mura, fedelissima dipietrista, ha detto che, anche solo per questioni di età, sarà lei il successore (di Di Pietro, ndr). Però deve stare calmo (chiede la giornalista).

Io calmo non sono. Si è detto: De Magistris ha lanciato l’opa sul partito. Figuriamoci. Però, se qualcuno si era illuso che avrei fatto il parlamentare europeo e basta, beh, se lo può proprio scordare, perché io non mi calmo. Anzi, il mio impegno sarà sempre più forte. Non di cacciare Antonio Di Pietro, ma di far crescere l’Idv (…)”.

A Di Pietro dissi subito: porterò un plusvalore, ma anche una rottura con un sistema. Devo dargli atto: è stato coraggioso. E gli effetti, ora, sono sotto gli occhi di tutti. C’è gente che va via anche perché ha capito che la linea del partito è questa (…)”.

(…) Nessuno mi ha mai epurato. E non ho ancora trovato uno che mi abbia fatto fesso”.

La replica di Di Pietro è arrivata con Massimo Donadi:

Ma come si può prima di aver messo piede in un partito, mancare rispetto a chi lo ha costruito? La grandezza di un uomo si misura con la sua capacità di resistere al successo e il risultato delle europee gli ha dato alla testa. E poi questa volontà di presentarsi come moralizzatore dell’Idv, uno che alle riunioni non parla, e poi leggiamo le sue opinioni sui giornali”.

Ci sono persone come me, Belisario, la Mura, Orlando che in questi dieci anni con Di Pietro abbiamo lavorato sette giorni alla settimana, con una tempra che lui, neanche se stava altri vent’anni in magistratura! Eravamo all’8 per cento ben prima che arrivasse. Trentamila iscritti, di cui il 90 per cento che prima non si occupava di politica”.

(…) Un’idea dell’uomo me la sono fatta prima delle amministrative: De Magistris doveva venire a sostenere il sindaco di Padova, gli chiesi di darci una mano in provincia di Venezia. Mi rispose che si perdeva e dunque la sua faccia non la metteva”.

(…) Di Pietro ha cercato la buona fede e ha ricevuto in cambio solo attacchi gratuiti”.

Ci sarà un chiarimento? (chiede la giornalista).

Lunedì c’è l’esecutivo nazionale: o lì fa retromarcia o a quel punto la favoletta dei gemelli siamesi non è più credibile: dovrà rendersene conto anche Di Pietro”.

Teme che De Magistris prenda in mano il partito?

A Tonino l’Idv non la scippa neppure il Padreterno”.

Vorrebbe che De Magistris se ne andasse?

Se c’è qualcuno che se ne va, è un fallimento, però in un partito ci si resta se si rispettano le regole”.

A buon intenditor, poche parole.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.



Tags: , ,

11 Responses to "Resa dei conti tra Di Pietro e De Magistris"

  • Non mi piace Di Pietro says:
  • cosimo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • nicola says:
  • ruys says:
  • camelot says:
  • camelot says:
Leave a Comment