Alberto Stasi assolto con formula piena: non ha ucciso Chiara Poggi

Quello a suo carico, a nostro avviso, era null’altro che un processo indiziario: molte congetture, e pochi fatti che ne comprovassero la colpevolezza.

In più, ci sembrava che Alberto Stasi fosse vittima di troppi pregiudizi (a volte finanche lombrosiani): buona parte delle accuse che gli venivano mosse dal Pm Rosa Muscio, infatti, originavano dalla convinzione che, essendo un abituale fruitore di siti internet dal contenuto pornografico – e perciò stesso un individuo abietto, a giudizio dell’inquirente -, egli non potesse che celare nell’anima lo stigma dell’assassino. Un sillogismo delirante.

Non a caso, il gup Stefano Vitelli lo ha prosciolto con formula piena.

Alberto Stasi non ha ucciso Chiara Poggi.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.



Tags: , ,

Comments are closed.