Silvio ascolta Gianfranco e cancella il bavaglio

Il governo ha presentato un emendamento destinato a cambiare radicalmente il contenuto del cosiddetto Ddl-intercettazioni, e a renderlo accettabile a chiunque l’abbia sin qui contestato.

Nello specifico, l’emendamento mira ad istituire l’”udienza filtro“. Nel corso della quale il gip, ascoltate l’accusa e la difesa, opererebbe una sorta di scrematura delle intercettazioni: selezionando da una parte quelle rilevanti ai fini dell’inchiesta, e la cui pubblicazione sarebbe consentita (anche prima della conclusione delle indagini); e dall’altra, invece, quelle che coinvolgono persone estranee ai fatti, e che verrebbero secretate non avendo alcuna rilevanza ai fini dell’investigazione.

Un passo in avanti significativo, e che viene salutato con entusiasmo dalla Presidente della Commissione Giustizia della Camera, Giulia Bongiorno:

Credo che questo testo sia un balzo in avanti. Credo che sia innegabile che questo emendamento vada incontro alle istanze che sono state rappresentate dal mondo dell’informazione. Personalmente ho sempre detto che bisognava andare in questa direzione, sicuramente questa opzione mi sembra estremamente positiva. Più che di un passo in avanti mi sembra un balzo in avanti nel testo”.

Adesso resta da emendare la norma del ddl che prevede l’obbligo di rettifica (entro 48 ore) a carico dei blogger.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.




Camelot Destra

Crea il tuo badge

Tags: , , ,

23 Responses to "Silvio ascolta Gianfranco e cancella il bavaglio"

  • Simone82 says:
  • camelot says:
  • Mario says:
  • camelot says:
  • Mario says:
  • Simone82 says:
  • Marino says:
  • gian says:
  • gian says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • daniele burzichelli says:
  • Gino Pieri says:
  • camelot says:
  • Gino Pieri says:
  • camelot says:
  • Simone82 says:
  • Simone82 says:
  • camelot says:
Leave a Comment