Emilio Fede indagato per favoreggiamento della prostituzione. Solidarietà a lui

Il plebeismo giustizialista e nazifascista che in queste ore si vede in giro è ripugnante. Degno di un Goebbels o di un Pol Pot; di un Feltri o di un Belpietro; di un Travaglio o di un D’Avanzo; di uno Stracquadanio o di un Di Pietro.

E, quantunque Emilio Fede abbia in passato attaccato Fini sulla casa di Montecarlo, comportandosi anch’egli come un giustizialista, qui oggi si è solidali con lui: perché, al contrario di altri, si ha l’abitudine di rispettare sempre la Costituzione (articolo 27, secondo comma: “L’imputato non è considerato colpevole sino alla sentenza definitiva“); e di usare un solo peso e una sola misura.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.



Tags: ,

6 Responses to "Emilio Fede indagato per favoreggiamento della prostituzione. Solidarietà a lui"

  • Fra says:
  • daniele burzichelli says:
  • camelot says:
  • Geqq3q says:
  • Basito says:
Leave a Comment