Caso Ruby, spuntano le prime foto hot

Sono nove; gli inquirenti meneghini le hanno rinvenute nella memoria del cellulare di una “arcorina”, Barbara Guerra, e allegate – in fotocopia – agli atti dell‘inchiesta sul caso Ruby. Parliamo di alcune foto pruriginose che documentano, senza equivoci, quanto accadeva nella domus Silviae; e che, se fossero pubblicate, potrebbero rovinare la festa al Cav. e costringerlo a dimettersi (per ora, di certo, gli tolgono il sonno).

Nella relazione della polizia è scritto:

«Da un esame Metadati inoculati nei files risultanti gli scatti fotografici si evince che le immagini sono state ritratte utilizzando un iPhone il 24 ottobre 2010 a partire dalle ore 4,51 sino alle ore 4,56».

«Da una verifica circoscritta a tale data e orario, emerge che l’utenza in uso alla Guerra quel giorno impegna la cella ubicata in Arcore, via Buonarroti».

«Nel prosieguo delle analisi si riscontravano numerose istantanee che ritraggono la Guerra, da sola, nuda in varie situazioni».

Due foto, in particolare, potrebbero essere imbarazzanti per il premier: in una sarebbe ritratto un bacio saffico; in un’altra, invece:

«La stessa Guerra si scatta un’istantanea con una finta divisa «Police nera».

Ecco, l’utilizzo di finte divise da parte delle “arcorine”, per allietare ancor più le feste di Berlusconi, emerge anche da talune intercettazioni e testimonianze messe agli atti dalla Procura di Milano. Vediamo quali.

Pagina 153.

DOMANDA: Quando vi siete incontrate che cosa le ha riferito di quella serata la T.M.?
RISPOSTA: Quando ci siamo incontrate di persona a casa della B.V., T.M. mi raccontò di essersi recata presso la residenza in Arcore del Presidente del Consiglio con la macchina della Nicole Minetti (…).
Le cose invece peggiorarono, sempre da quello che mi è stato riferito dalla T.M. quando dopo la cena tutti si spostarono in un’altra sala, nel piano inferiore, e l’espressione che mi è stata detta dalla T.M., usata dal Presidente con riferimento all’ambiente in cui si spostavano, fu “E ora andiamo al ‘bunga bunga'”. Tenga presente che quando T.M. mi parlò di “bunga bunga” io avevo inteso che quel termine si riferisse alla locazione, alle mura in cui tutti i partecipanti alla cena si erano spostati. In questo “bunga bunga”, definito dalla T.M. a luci rosse, e non so se lei intendeva perché c’erano le luci rosse o perché l’atmosfera era tale da essere interpretata come a luci rosse, queste ragazze si sono ulteriormente spogliate, non so a fino a quale punto, e avvicinandosi a turno e anche in gruppi di due o tre al Presidente, che stava seduto sul divanetto, si strusciavano e si facevano toccare, assumendo un atteggiamento anche provocante e volgare, baci, strusciamenti. La T.M. mi riferi anche che all’interno di questo ambiente denominato “bunga bunga” erano presentì degli scompartì dove erano allocati degli abiti per dei travestimenti, ovvero divise da poliziotta o infermiera. In seguito T.M. mi ha anche detto che la Minetti fece uno spogliarello, non mi disse fino a che livello, e cioè se lo spogliarello sì è concluso con la nudità totale della Minetti o parziale. Lo spogliarello fu fatto, sempre a dire della T.M., anche da altre ragazze presenti (…).”

Pagine 190 e 191.

Progressivo nr 1824 del 13.08.2010 ore 15.28 (utenza – Lele Mora – rit 3053/2010)
Ut Lele Mora Int Roberta Bonasia

“(…) Lele quando partite, domani?
Roberta domani mattina, si, stasera mi vengono a prendere, praticamente… viene una macchina a prendermi… e mi fermo li e poi domani mattina partiamo da li, si
Lele certo, vedrai che bene che stai…
Roberta veramente?… (ride) non potrei desiderare di meglio…
Lele… li ti sembrerà di stare nel paese… nella, nella casa di MichaelJackson…
Roberta addirittura? si, si, si
Lele si…
ridono
Roberta la casa dei sogni… uau…
Lele esatto
Roberta no, infatti sono proprio contenta, … speriamo di vederci… (…).

Le le visto che sarai la… l’infermiera ufficiale..
Roberta si (ride) anche lui mi ha detto così
Lele devi fargli uno scherzo… devi prenderti su… quello che si misura la pressione fìnto e poi prendi su… un camicione quello che si usa…
Roberta ride, quello, quello da dottoressa… con sotto niente ovviamente
Lele ce l’hai? ce l’hai quello?…
Roberta (ride) eh, no, no…
Lele lo devi andar a comprare oggi…
Roberta eh, vado a comprarlo .. si perché non ce l’ho… (ruide) viene carino però, si, si
Lele ti metti lo stetoscopio…
Roberta è vero?…
Lele su… la… camicinia da infermiera
Roberta e già (ride)
Lele e sotto le autoreggenti bianche
Roberta guarda Lele lo faccio, ti giuro che lo faccio… non mi manca il coraggio, credimi
Lele sorpresa, però devi fare… sono l’infermiera (ine)
Roberta (ride) sorpresa… perché poi mi ha detto..
Lele la devo visitare gli dici…
Roberta una visita… privata… per accertarmi il suo stato di salute..
Lele esatto…
Roberta che deve essere assolutamente… di alto livello, di buon livello…
Lele esatto… sai quanto si diverte lui per una cosa del genere… da ridere da morire
Roberta infatti, infatti… per quel poco che l’ho conosciuto ti assicuro che è… sta allo scherzo, infatti eh…
Lele si., si., fa il finto malato, fa il finto malato..
Roberta, si, lo ha già fatto… quindi… proprio ieri sera...
Lele… comunque impressione ottima… pazzesca, meravigliosa,
Roberta meno male… grazie, grazie, sono contenta
Lele devo dirti questi sono i commenti..
Roberta grazie, sono contenta
Lele si prevede un grande futuro per te, amore”.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.



Tags: , ,

26 Responses to "Caso Ruby, spuntano le prime foto hot"

  • Tommaso says:
  • camelot says:
  • Simone82 says:
  • Edo says:
  • domenico says:
  • valerio says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • valerio says:
  • GG says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • valerio says:
  • camelot says:
  • GG says:
  • camelot says:
  • Simone82 says:
  • domenico says:
  • camelot says:
  • Alfio says:
  • camelot says:
  • temporaneo says:
Leave a Comment