La dittatura della maggioranza

“È nell’essenza stessa del governo democratico che il dominio della maggioranza sia assoluto; poiché fuori dalla maggioranza nelle democrazie non vi è nulla che resista.

Quando negli Stati Uniti un uomo o un partito subisce un’ingiustizia, a chi volete si rivolga? All’opinione pubblica? È essa che forma la maggioranza; al corpo legislativo? Esso rappresenta la maggioranza e la serve come uno strumento passivo; alla forza pubblica? La forza pubblica non è altro che la maggioranza sotto le armi; alla giuria? La giuria è la maggioranza investita del diritto di pronunciare sentenze.

Ai nostri giorni i sovrani più assoluti d’Europa non saprebbero impedire a certi pensieri ostili alla loro autorità di circolare liberamente nei loro stati e perfino in seno alle loro corti. Non è lo stesso in America: finché la maggioranza è incerta, si parla; ma dal momento in cui essa è irrevocabilmente pronunciata, ciascuno tace, e amici come nemici sembrano allora attaccarsi concordemente al suo carro. La ragione di ciò è semplice: non c’è monarca così assoluto che possa riunire nelle sue mani tutte le forze della società e vincere le resistenze come può farlo una maggioranza rivestita del diritto di fare le leggi e di modificarle.

Nelle repubbliche democratiche (…) il padrone non dice più: tu penserai come me o morirai; dice: sei libero di non pensare come me; la tua vita, i tuoi beni tutto ti resta, ma da questo giorno tu sei uno straniero tra noi. Conserverai i tuoi privilegi di cittadinanza, ma essi diventeranno inutili, poiché se tu ambisci l’elezione da parte dei tuoi cittadini, essi non te l’accorderanno e se chiederai solo la loro stima, essi giungeranno anche a rifiutartela. Resterai tra gli uomini, ma perderai i tuoi diritti all’umanità. Quando ti avvicinerai ai tuoi simili, essi ti fuggiranno come un essere impuro; e anche quelli che credono nella tua innocenza ti abbandoneranno, poiché li si fuggirebbe a loro volta“.

Alexis de Tocqueville, La democrazia in America.



Tags: ,

Leave a Comment