La foto di Vasto vince il primo turno delle presidenziali francesi. E le Borse di mezza Europa colano a picco

Erano tutti in festa, stamane, i signori della sinistra italiana: il Fassina d’Oltralpe, il socialista massimalista François Hollande, ieri ha vinto il primo turno delle Presidenziali; raggranellando un 28,63% e distanziando il principale rivale, Nicolas Sarkozy, di un punto e mezzo (perdindirindina, che colpaccio!).

Erano così contenti che già parlavano di cambio di passo, in Europa, e di “svolta a sinistra”: il pensiero che potesse aver preso avvio una nuova stagione di mirabili sorti e progressive, già illuminava i loro abitualmente tristi volti.

Senonché, ad interrompere il giubilo, ad un certo punto è piombato, severo, il responso degli investitori esteri: Hollande è affidabile quanto una donna alla guida di una 500 del 1970 e la cui frizione sia bruciata, il cambio difettoso, e i pneumatici consunti. Unfit to lead.

Così la Borsa di Parigi ha chiuso con un -2,83%; quella di Madrid con un -2,91; Piazza Affari, addirittura, con un -3,8; Francoforte, invece, con un -3,36. Per non parlare degli spread: tutti in rialzo.

Una clamorosa bocciatura e senza appello. Ma perché mai?

Semplice. Perché il Nostro ha un programma mortifero: anziché ridurre la spesa, in un paese in cui già raggiunge il livello più alto in Europa (il 56% in rapporto al Pil), egli intende aumentarla; anziché contrarre la pressione fiscale, oggi al 45,1%, egli è intenzionato ad incrementarla, facendola lievitare al 46,9%, e torchiando soprattutto i cosiddetti ricchi attraverso un’aliquota del 75% da applicarsi ai redditi superiori al milione di euro, e portando quella gravante sui redditi superiori a 150.000 euro dal 41 al 45%; come se non bastasse, infine, vuole finanche abbassare l’età pensionabile a 60 anni.

Ricette, queste, che non appaiono dissimili da quelle che applicherebbero Vendola e Fassina qualora mettessero piede a Palazzo Chigi.

Ragion per cui, nell’interesse del Paese, c’è solo da sperare che i signori del Pd, invece di gioire per la (tra l’altro temporanea) affermazione di Hollande, si decidano a stracciare definitivamente la cosiddetta foto di Vasto.

Oggi hanno appreso cosa accadrebbe se vincesse anche da noi.



Tags: ,

13 Responses to "La foto di Vasto vince il primo turno delle presidenziali francesi. E le Borse di mezza Europa colano a picco"

  • Jean Lafitte says:
  • Claps says:
  • camelot says:
  • Antonio says:
  • camelot says:
  • Antonio says:
  • camelot says:
  • Antonio says:
  • camelot says:
Leave a Comment