Padre Costituente, democristiano, Presidente del Consiglio, più volte ministro. E gay

L’Italia è tra i paesi meno evoluti al mondo in fatto di tutela dei diritti civili – si pensi al mancato riconoscimento delle unioni gay. Eppure, al contempo, è il paese che forse ha avuto il più alto numero di governanti omosessuali: Presidenti del Consiglio, ministri, sottosegretari. Ieri uno di essi è morto. Requiescat in pace.

Era il 2010. Enrico Lucci, per la trasmissione Le Iene, intervistò Nichi Vendola:

Un gay può diventare Presidente del Consiglio?

«Lo è già stato».

Chi?

«Non lo dirò neanche sotto tortura».

Di che partito era?

«Democristiano».

In realtà, chi fosse quel democristiano l’aveva già rivelato tre anni prima, su L’Espresso, Eugenio Scalfari:

«Provo un certo imbarazzo a discutere di fatti privati che riguardano persone pubbliche (…). Uno di essi – [Emilio] Colombo – ha rivelato al pubblico la sua omosessualità».



Tags:

Leave a Comment